fbpx

P Primo Piano

NESSUNA TREGUA MORTI E INFORTUNI SUL LAVORO


NESSUNA TREGUA MORTI E INFORTUNI SUL LAVORO, SI PROVVEDA AL SOTTODIMENSIONAMENTO DEGLI ENTI PREPOSTI AI CONTROLLI

Nessuna tregua per le morti e infortuni sul lavoro. Ancora un lavoratore morto, questa volta in provincia di Padova. L'imbianchino Valeriano Bottero di 52 anni è volato dall'impalcatura di 5 metri mentre tinteggiava in una azienda. "Sentiamo spesso dire dai Governi "faremo" ma poi – dichiara Fabio Beltempo, Segretario UGL Padova  - le tragedie non cessano e le famiglie ne pagano le conseguenze. E' impensabile uscire di casa per lavorare e non sapere se si rincaserà sani o vivi. Esprimiamo il nostro cordoglio alla famiglia di Valeriano Bottero, ma riteniamo che – aggiunge Beltempo - la formazione debba essere un momento di comprensione ulteriore dei pericoli negli ambienti di lavoro". "Sono inderogabili le assunzioni per uomini e mezzi da parte degli enti preposti ai controlli e alle verifiche poiché – dichiara Leonardo De Marzo, Segretario UGL Veneto – la corretta applicazione delle norme di sicurezza e la tutela della incolumità dei lavoratori deve essere una assoluta priorità. Quanto vale una vita di un lavoratore? Non ha prezzo, si provveda con urgenza – conclude De Marzo - al problema del sottodimensionamento". 

 

giweather joomla module

Direttore responsabile:

Dario Guerra

Proprietario/Editore:

Associazione “Motori e non Solo”

Direttore generale:

Cristian Pinzon

Email: info@nowpadova.com    

Chi è online

Abbiamo 41 visitatori e nessun utente online