fbpx

C Cadoneghe

SCEGLI IL VERDE, AIUOLE E ROTONDE AFFIDATE AI CITTADINI


Il sindaco di Cadoneghe Marco Schiesaro e gli assessori Nicolò Comis (regolamenti) ed Elisa Bettin (verde pubblico) hanno presentato in mattinata il progetto “Scegli il verde”, approvato dalla Giunta Comunale nel corso dell'ultima seduta. L'iniziativa prevede l'affidamento in concessione di alcune aree verdi di proprietà comunale a soggetti privati, che si impegneranno a gestirle in conformità a una serie di linee guida, effettuandone periodicamente la manutenzione. 
“Questa idea era già nel nostro programma elettorale – ricorda Marco Schiesaro – e risponde al nostro proposito di coinvolgere la cittadinanza nella cura e nella gestione del patrimonio pubblico: oggi lanciamo quindi un appello sia ai singoli cittadini che ad aziende, associazioni, condomìni, chiunque si senta animato da buona volontà ed abbia a cuore il verde pubblico di Cadoneghe. Gli spazi verdi nella nostra città sono numerosi, ma purtroppo una gran parte giace nell'incuria, nel degrado e nella trascuratezza. In questi giorni stiamo tamponando le situazioni di emergenza con un programma straordinario di sfalci e potature. Ma vogliamo anche attivare una serie di processi di partecipazione da parte della cittadinanza, il primo dei quali è proprio “Scegli il verde”.  "Un comune con un'alta qualità del verde pubblico è un comune dove si vive meglio, dove si ha piacere di passeggiare, magari di prendere casa in un ambiente bello e pulito. L'obiettivo è rendere sempre più attrattiva la nostra città. Quando le persone arriveranno da noi dovranno trovare delle belle rotonde con scritto BENVENUTI A CADONEGHE, in mezzo a molti fiori e molti colori. Oggi purtroppo si vedono soprattutto aiole rinsecchite e rotonde bisognose di manutenzione. Il nostro quindi è un appello rivolto a privati cittadini, imprenditori e associazioni. Oltre al piacere di fare qualcosa di buono per la comunità, gli assegnatari godranno di un significativo ritorno di immagine: su ogni area verde sarà presente un cartello, di 60x40 centimetri, che riporterà il nome del soggetto assegnatario insieme al logo del Comune. La durata della concessione è da 1 a 3 anni. 
Si tratta di un'iniziativa che è stata messa in campo anche da altri comuni, dove ha dato ottimi risultati. In passato a Cadoneghe c'è sempre stata una certa reticenza rispetto alle partnership con privati, per ragioni soprattutto ideologiche. Noi invece intendiamo attirare il più possibile risorse e capitali privati, perché il Comune da solo non può fare tutto.”

“L'iniziativa nasce dalla consapevolezza del ruolo fondamentale che il verde pubblico svolge all'interno dell'ambito urbano – aggiunge Elisa Bettin – soprattutto rispetto a funzioni di tutela ambientale come la lotta all'impermeabilizzazione del suolo e anche la riduzione dell'inquinamento atmosferico. Più verde significa aumentare l'ossigeno e ridurre il CO2, e quindi aria più pulita. Invitiamo quindi tutti a partecipare a questo progetto, con un'unica restrizione: chiederemo a chi prende queste aree in affido di coordinarsi con l'amministrazione, presentando un piccolo progetto di ciò che intende fare, non per decidere al posto loro ma per creare un'armonia tra zone adiacenti, in modo da migliorare il colpo d'occhio. Per quelle che definiamo le porte d'ingresso del nostro comune abbiamo progetti particolari: si tratta di aree verdi poste in corrispondenza di alcune rotatorie soggette a grosso flusso veicolare, e quindi di grande interesse dal punto di vista della visibilità, anche a fini pubblicitari.”

“Sul versante tecnico – puntualizza Nicolò Comis – abbiamo già dato disposizione agli uffici di individuare tutte le aree che potranno essere affidate a privati. Una volta terminato questo rapido censimento verrà aperto un avviso pubblico rivolto alla cittadinanza. Le richieste dovranno pervenire entro il 31 dicembre di quest'anno, insieme ai citati progettini. Tutto comunque è ben descritto nelle linee guida già approvate, che verranno pubblicate insieme all'avviso. “Scegli il verde” è un progetto di particolare interesse per le aziende vivaistiche, che potranno trasformare aiuole e rotonde in una sorta di vetrina delle proprie attività.”

giweather joomla module

Direttore responsabile:

Dario Guerra

Proprietario/Editore:

Associazione “Motori e non Solo”

Direttore generale:

Cristian Pinzon

Email: info@nowpadova.com    

Chi è online

Abbiamo 56 visitatori e nessun utente online