fbpx

C Cadoneghe

APPROVATO L'ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE


URBANISTICA: APPROVATO DAL CONSIGLIO COMUNALE IL PIANO PER L'ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE

LAVORI SU EDIFICI DI INTERESSE PUBBLICO, SU PERCORSI CICLOPEDONALI, ATTRAVERSAMENTI STRADALI PER OLTRE 330 MILA EURO

Nella seduta di venerdì 24 settembre, il consiglio comunale di Cadoneghe ha approvato all'unanimità il nuovo Peba, il piano di eliminazione delle barriere architettoniche. Si tratta dello strumento previsto dalla legge allo scopo monitorare, progettare e pianificare interventi finalizzati la massima fruibilità degli edifici, in particolare quelli a uso pubblico, per tutti i cittadini, inclusi i soggetti con disabilità, le persone anziane e tutti coloro che hanno difficoltà nella mobilità. Accanto agli edifici, il Peba analizza anche l'accessibilità degli spazi urbani pubblici costruiti o naturali e la fruizione dei trasporti da parte di tutti. Il Peba, redatto dallo studio dell'architetto Alessandro Patron, ha suddiviso il territorio comunale in macro aree (Cadoneghe, Bragni, Mejaniga, Bagnoli, Mezzavia) individuando in ciascuna di esse edifici di interesse pubblico, ma anche parcheggi per le auto e percorsi pedonali per un totale complessivo di 156 chilometri di strade e 281 attraversamenti pedonali. Per il territorio di Cadoneghe rientrano nel Peba 54 edifici, di cui 41 di proprietà comunale e altri 13 di interesse pubblico, individuando 44 interventi per un totale di spesa di 185.920 euro per il solo quadro edilizio. Spiccano, in particolare, i lavori da effettuare a Villa Ghedini, sede della Ludoteca e del Centro Famiglie (52.800 euro) e delle palestre della scuola don Milani (21.530 euro), Olof Palme (14.815 euro) e del campo sportivo Boldrin (11.265 euro). Tra gli edifici con alta priorità ci sono le scuole (in particolare le primarie Galileo Galilei e Giulio Zanon) la stazione dei carabinieri, l'auditorio Ramin e la sede della Cooperativa San Francesco. Previsti interventi anche a carico dei proprietari nelle farmacie del territorio comunale.

Per quanto riguarda i percorsi, in nove di essi sono state individuate necessarie attività di manutenzione, in otto la mancanza di rampe di raccordo, in 21 la necessità di interventi agli attraversamenti. Il capitolo di spesa del quadro urbano, in totale ammonta a 152.590 euro. Il Peba interverrà anche su 71 parcheggi individuando nuovi stalli auto riservati ai disabili: in questo caso le spese previste ammontano a 23.160 euro. Il valore complessivo degli interventi risulta di 338.510 euro. «Con il Peba — afferma il sindaco Marco Schiesaro — si riprende in mano una pratica che era ferma da 30 anni, quando il Comune di Cadoneghe adottò il primo piano. I cittadini lo chiedevano da tempo, come hanno dimostrato le risposte arrivate dai questionari di segnalazione arrivati in tutte le case e che si sono rivelati uno dei punti di partenza per l'amministrazione nel redigere il piano. Significativamente, l'approvazione è arrivata nello stesso consiglio comunale ha dato il via libera definitiva alla variante 12. Si tratta di due interventi che vanno a braccetto, ponendo le fondamenta per una Cadoneghe più accessibile, più verde, più sostenibile». «Il nuovo Peba — aggiunge il vicesindaco Devis Vigolo — è frutto di un grande lavoro di squadra che ha visto la partecipazione dei singoli cittadini e il lavoro dei consiglieri della quarta commissione. Le tempistiche hanno consentito di accedere agli incentivi regionali legati all'eliminazione delle barriere architettoniche, garantendo un risparmio considerevole per il bilancio comunale».

giweather joomla module

Direttore responsabile:

Dario Guerra

Proprietario/Editore:

Associazione “Motori e non Solo”

Direttore generale:

Cristian Pinzon

Email: info@nowpadova.com    

Chi è online

Abbiamo 75 visitatori e nessun utente online